Tempo per la lettura: 4 minuti
Ilaria e il suo mondo dark
Quando la separazione dei genitori diventa difficile da sostenere
Sostenere i bambini quando i genitori si separano

Come sostenere il bambini quando i genitori si separano?

In questo articolo vorrei presentare qualche indicazione importante per sostenere i bambini quando i genitori si separano. La mia intenzione è riassumere i fattori protettivi che si possono mettere attorno al bambino per fare in modo che non ci sia troppa sofferenza per la separazione dei genitori.

Quando i genitori si separano

La separazione è un evento di cambiamento, non scelto dal bambino, che come tale lo destabilizza.

La vita del bambino cambia, cambiano le abitudini. E’ molto importante accompagnare i genitori in questo delicato momento per aiutarli a sostenere i loro bambini nell’accettare questa nuova condizione della famiglia.

La storia di Ilaria

Parto dal racconto di Ilaria che incontro all’età di 10 anni. I suoi genitori sono separati da quando ne aveva 5 e da lì si odiano, o almeno questo è quello che pensa lei.

Arriva da me 5 anni dopo la loro separazione. Vedo i genitori separatamente e lavoro con ciascuno di loro per una seduta cercando la loro collaborazione per iniziare questo percorso tutti insieme.

Il lavoro non sarà infatti solo con Ilaria per elaborare il suo momento di difficoltà emotiva, ma sarà anche con loro per provare a cambiare qualcosa della loro modalità comunicativa e relazionale che sembra mettere in grande difficoltà la loro bambina.

Da qualche tempo Ilaria si è ritirata dalle relazioni e si è chiusa in un mondo di amici immaginari fatto di bambini assassini dei genitori. Solo loro la capiscono e la confortano.

La terapia con Ilaria

Il mio lavoro iniziale è stato quello di entrare in contatto e in relazione con Ilaria. Dopo qualche seduta, lei mi ha permesso di conoscere il suo mondo cominciando a raccontarmi come stava per la separazione dei suoi genitori. Il problema non era “che” si erano separati ma “come” si erano separati.

Soprattutto come aveva vissuto gli ultimi 5 anni di vita dalla loro separazione. Continue discussioni, offese reciproche: “nessuno che mi vedeva, che vedeva la mia tristezza, tutti concentrati a farsi la guerra”.

Adesso c’è qualcuno che la vede, che sente la sua tristezza, che la accoglie per aiutarla a trasformarla. E questo qualcuno non sono solo io, ma io con i genitori che sono riusciti a venire da me mettendo in pausa la loro battaglia.

E questa cosa per Ilaria è stata importante ed ha avuto un potere trasformativo enorme.

separazione e divorzio genitori

La Tristezza di Ilaria per la separazione dei genitori

Cosa è mancato nella separazione dei genitori di Ilaria?

Voglio fare un gioco ed immaginare che i genitori di Ilaria abbiano chiesto il mio aiuto quando lei aveva 5 anni per sapere come comportarsi dal momento che avevano deciso di separarsi.

Su che cosa mi sarei soffermata con loro per aiutarli?

  • La comunicazione della separazione dei genitori: avremo lavorato sulla decisione di un momento in cui parlare con Ilaria per comunicare, possibilmente insieme, la decisone presa. Sarebbe stato importante per lei l’accoglienza delle emozioni suscitate dalla comunicazione dei genitori (che spesso nei bambini sono rabbia, paura, tristezza). Sarebbe stato altrettanto importante la comunicazione che per lei, papà e mamma ci saranno sempre, per aiutarla a continuare a sentirsi al sicuro e amata.
  • Preparare Ilaria ai cambiamenti che ci sarebbero stati di lì a poco nella sua quotidianità: raccontare la nuova organizzazione della famiglia è utile perché possa continuare ad immaginare un’organizzazione stabile e affidabile della sua vita quotidiana. Ilaria avrà bisogno di tempo per abituarsi ai cambiamenti.

E su cosa altro avremo potuto “prepararci” insieme?

  • Evitate di svalutarsi reciprocamente:  avrei lavorato con i genitori di Ilaria per aiutarli a fare attenzione a non svalutarsi e ad evitare di parlare “attraverso” Ilaria. Avrei anche sottolineato l’importanza che avrebbe potuto avere per la loro figlia che avessero continuato ad aggiornarsi sulle questioni che la riguardano. Questo avrebbe aiutato a sentire che i suoi genitori non sono più una coppia di amanti ma ancora una “coppia genitoriale” per lei. Nonostante la separazione, si resta coppia di genitori per tutta la vita quindi è importante trovare un modo per collaborare e continuare ad accompagnare i figli nella crescita.
  • Le relazioni con nuovi partner: avremo lavorato sull’attenzione alla loro costruzione nel rispetto dei tempi e delle emozioni di Ilaria, una bambini di 5 anni che vede i loro genitori costruirsi nuovi rapporti e nuovi futuri.
  • Lavorare sulle emozioni dei genitori che si separano: spesso si agitano rabbie, sensi di colpa e tristezza. E’ importante stare con loro su queste emozioni e rassicurarli che se sosterranno insieme, collaborando, Ilaria riusciranno a gettare le basi per il suo benessere emotivo futuro. Non è ciò che capita al bambino di per sé ma come lo aiutiamo a gestirlo, come lo aiutiamo a trasformarlo che può fare la differenza per il suo benessere.

Cosa è accaduto nella realtà ad Ilaria?

Purtroppo i suoi genitori da soli hanno faticato a immaginare e seguire queste indicazioni.

Hanno comunicato separatamente ad Ilaria che si sarebbero lasciati e si sono incolpati a vicenda.

Non c’è stata la possibilità per Ilaria di raccontare come stava.

E’ mancata la preparazione ai cambiamenti del suo quotidiano, che per lei sono stati molti.

Non c’è stata gradualità né attenzione ai tempi e alle emozioni di Ilaria.

Il padre si è riaccompagnato dopo poco. Si è trasferito in un’altra regione e ha avuto un altro figlio. Dopo qualche anno è tornato nella città dove Ilaria aveva continuato ad abitare con la mamma.

In tutti questi anni si sono fatti la guerra, offesi, si sono urlati contro e hanno spesso messo in mezzo Ilaria nelle loro comunicazioni, invece di parlarsi tra loro.

Non c’è stato alcun lavoro su di loro come genitori, sulle loro emozioni e sul trovare un modo per restare coppia genitoriale collaborativa per la figlia.

E questo è ciò che spesso accade alle coppie quando si separano. Se i genitori vengono sostenuti nel processo della separazione possiamo sostenere i bambini quando i genitori si separano, mettendo più fattori protettivi possibili ad aiutarli ad elaborare al meglio questa delicata fase della loro vita.

*Le storie che vi racconto traggono ispirazione dalla mia esperienza clinica. Nomi e riferimenti sono frutto di invenzione.

Potrebbe interessarti

21 Marzo 2024

Le Carte Yoga

In questo articolo ti racconto qualche frammento delle riflessioni che ho presentato al Gestalt Play Therapy Meeting del 23/02/2024 sul lavoro con il corpo...

27 Novembre 2023

L’incontro con Amelia

Come funziona la Psicoterapia online con bambini e adolescenti? In questo articolo ti racconterò come è possibile fare un percorso di psicoterapia online con...

4 Ottobre 2023

Luisa

Come si lavora in psicoterapia con i Disturbi del Comportamento Alimentare? Le persone che arrivano in psicoterapia con disturbi del comportamento alimentare solitamente presentano...

Inizia la chat
1
Bisogno di aiuto?
Ciao!
Posso esserti di aiuto?